Software per il calcolo di opere di sostegno in zona sismica: muri con fondazioni dirette, paratie con pali, muri su pali

Secondo le Norme Tecniche per le Costruzioni D.M. 14 gennaio 2008 

Expert seismic structural engineering, computing application, strengthening masonry, method of

Software applications: retaining wall in seismic areas

franiac@franiac.it


OPSOS / 2.0 (in corso di aggiornamento alle NTC 2018)

Scarica da qui la versione trial da EPC srl - Roma

Il software può essere acquistato presso qualunque libreria tecnica o richiesto direttamente alla EPC-Roma, Serv. clienti Tel. 06.33245208

 

Il software ©OPSOS è il frutto dell'esperienza, delle conoscenze e risultato di opera intellettuale e d'ingegno dell'Autore. La procedura di calcolo consente l'Analisi Pseudo Statica di resistenza e stabilità delle opere di sostegno con fondazioni dirette o indirette (pali), a mensola ed a gravità in zona sismica, anche con ancoraggi, con verifiche agli stati limite. I calcoli vengono eseguiti secondo le Norme Tecniche per le Costruzioni NTC-D.M. 14/01/2008, ed in linea con le Istruzioni della Circolare n.617 del 02/02/2009 del Ministero delle Infrastrutture..

Questa Versione, è stata rivista, aggiornata e potenziata, con la "Validazione del software" e la stampa del “Manuale d’uso e manutenzione dell’opera” e della “Relazione sui materiali”.

 

Specifiche del Software:

La procedura di calcolo, particolarmente agevole, flessibile, ed assistita da Help, permette di:

-  Consultare in linea le categorie sismiche di tutti i Comuni d'Italia, e ricercare i parametri sismici spettrali ag, Fo in modo automatico diretto sul reticolo sismico del  Ministero (Consiglio Sup. dei Lavori Pubblici);

-  Calcolare muri con fondazioni dirette, paratie con pali, palancolate, muri con fondazioni su pali, muri a gravità;

-  Vincolare la struttura a qualsiasi quota;

-  Inserire eventuali tiranti attivi o passivi sul paramento;

-  Considerare eventuali speroni interni ed esterni;

-  Considerare azioni di eventuali falde d'acqua;

-  Considerare carichi ripartiti sul pendio;

-  Introdurre forze e momenti in testa (azioni di aggetti);

-  Introdurre eventuali denti in fondazione;

-  Considerare casi di vincoli in testa e piede (muri cantina);

   Il pacchetto contiene esempi applicativi   

 

Fig.1 - Videata generale della procedura di calcolo di muro con contrafforti interni
 muri con speroni